1. PREMESSA

La cartografia della evapotraspirazione e dei defit idrici delle colture del Mezzogiorno d'Italia stata redatta sulla base dei dati calcolati con un modello di tipo semi-empirico che utilizza le serie storiche di dati meteorologici medi mensili disponibili all'epoca del suo concepimento. Nonostante i risultati della sua applicazione siano potenzialmente meno precisi di quelli conseguibili con un modello di tipo meccanicistico basato sulle fondamentali leggi della dinamica dell'acqua nel sistema suolo-pianta-atmosfera, il suo impiego ancor oggi giustificato in sede di programmazione e di progettazione dei grandi sistemi irrigui, specie nei casi in cui si faccia riferimento a situazioni agro-climatiche sufficientemente omogenee e si disponga di dati di input non sufficientemente dettagliati. Condizione questa piuttosto comune negli studi a scala territoriale.

Le carte della evapotraspirazione sono gi state pubblicate nella rivista Irrigazione e Drenaggio (Ravelli e Rota, 1994) e sono riportate nel capitolo 2 di questo sito in una nuova versione redatta con procedura informatizzata. Le carte dei deficit idrici (fabbisogni irrigui netti di perdite) delle principali colture del Mezzogiorno d'Italia (ISTAT, 1998) sono date al capitolo 3.


[Torna alla home page]